Il comune di Altavilla Vicentina sorge ai piedi dei Colli Berici e attorno alla “Rocca”, l’antico castello posto sulla sommità del colle omonimo, Rocca o Roccaforte, di cui non sono rimasti che ruderi ed una suggestiva chiesetta detta appunto “Chiesetta della Rocca”, antica Pieve delle parrocchie di Valmarana, Creazzo, Montemezzo, Sovizzo e Monteviale.

Altavilla ha un cuore antico, luoghi che paiono usciti da vecchie stampe mai incorniciate : fontane in disuso, selciati e muri stanchi, piccoli capitelli votivi, chiesette nascoste all’ombra di alberi secolari quali la Chiesa di San Biagio e la Chiesetta di Salve Regina nella frazione collinare di Valmarana.

Molti siti storici sono raggiungibili tramite piacevoli sentieri immersi nella natura. Nel centro del Paese è possibile passeggiare in due verdeggianti parchi: Parco “Il Brolo” e “Il laghetto” dove è possibile avvicinare ed ammirare cigni, anatre e germani.

Il paese si pregia di possedere anche una delle più belle ville venete: Villa Valmarana – Morosini, ora sede della Fondazione CUOA, Business School.

Da Vedere

Ti potrebbe interessare anche